Definizione di armi "semplici" e "marziali" in Pathfinder?

4

Non riesco a trovare una definizione di ciò che rende un'arma "semplice" o "marziale". Ovviamente, posso guardare i tavoli delle armi e scoprire come ogni arma è classificata. Ma qual è il principio guida tra la distinzione? È solo un meccanismo di bilanciamento?

Ad esempio: in che senso una balestra è "semplice" rispetto all'arco "marziale" (= non semplice)? Intuitivamente, mi sarei aspettato che gli archi venissero etichettati come "semplici", e la balestra "non-semplice".

    
posta Jens Bannmann 27.08.2015 - 22:15
fonte

3 risposte

11

Le armi semplici richiedono il minimo addestramento per un uso corretto ed efficace. Per usare il tuo esempio, posso mano un bambino di otto anni con nessuna esperienza una balestra, e in 10 minuti possono essere colpire in modo affidabile un bersaglio fermo a distanza ravvicinata. È solo point-and-shoot. Le altre armi nella singola categoria includono club e doghe (letteralmente, sono bastoni - solo raccoglierli da terra e ha colpito qualcosa con loro), i coltelli non molto più grande di quanto ci si utilizza in una cucina, lance (tradizionalmente un arma che puoi distribuire a un villaggio in un villaggio per creare un'unità militare ad hoc) e attacchi a mani nude.

La categoria delle arti marziali include armi che sono normalmente incluse nell'addestramento di un guerriero professionista. Archi (la cui difficoltà di utilizzo è un compromesso per la velocità - posso personalmente Assure è neanche lontanamente così facile come mezzi piace per farlo sembrare), spade, armi in asta (quelli che sono più complicate di lance, in ogni caso), e gli assi riempiono la maggior parte della categoria. Queste armi sono troppo complicate per un contadino casuale da usare efficacemente senza addestramento, ma sono comunque abbastanza normali da essere incluse in un generale addestramento al combattimento.

Non ha esattamente chiedere di armi esotiche, ma da quando sono qui, include le armi che sono unici, di grandi dimensioni, o abbastanza non intuitivo nel loro uso più che i soldati professionali anche addestrati non sono suscettibili di essere in grado di usane uno in modo efficace senza un allenamento speciale o almeno un po 'di tempo con l'arma. Le doppie armi sono spesso esotiche se c'è anche il minimo trucco per usarle. Fruste, mancatcher e reti non si comportano esattamente come altre armi.

Tutto ciò detto, ci sono alcune cose che semplicemente non si adattano al livello di astrazione da combattimento di Pathfinder. Oltre a raggiungere e combattere le armi della manuever, le diverse armi in realtà non fanno niente di speciale l'una per l'altra - e dovrebbero davvero, per essere precisi. Uno spadaccino è in genere molto più sicuro in una lotta che un ascia, perché la sua formazione con la sua spada gli permette di minacciare nemici che lo attaccano con armi come asce e li uccidono prima che le terre d'ascia - si vede che nei media per tutto il tempo, ma non in Pathfinder (senza abilità speciali, comunque). Il bilanciamento del gioco gioca una piccola parte: armi con caratteristiche uniche o combinazioni di tratti desiderabili. Alcune distinzioni che dovrebbe essere fatto non sono - lanciando un coltello è non semplice, tranne che in Pathfinder - e alcuni che probabilmente importa sognerei sono - shuriken e chakram sono sostanzialmente identiche ma separate da una intera categoria qui.

Quindi, quando bolle veramente basso per esso - bilanciamento del gioco, facilità di utilizzo, disponibilità e un discreto grado di Fiat da parte dei progettisti tutti vanno in classifica arma. Per il tuo esempio in particolare, però: una balestra è MOLTO, MOLTO più facile da usare di un arco se non si è allenati.

    
risposta data 27.08.2015 - 22:48
fonte
8

In teoria, dovrebbe essere una combinazione di

  1. Com'è facile usare l'arma (le balestre non sono rimuovi point-and-shoot, ma sono più semplici degli archi)

  2. Come familiare l'arma è quella di maggior parte dei caratteri nella regolazione (quarterstaves sono abbastanza difficile, in realtà, ma solo come un pezzo di legno, è abbastanza probabile che i caratteri la maggior parte hanno gestito uno prima)

  3. Quanto è buona un'arma (le armi da combattimento sono spesso migliori delle controparti semplici)

Questa è una cosa che Paizo (e Wizards of the Coast prima di loro) ha fatto invocare. Non è particolarmente coerente o organizzato. Le armi esotiche, infatti, sono le più problematiche; La competenza delle armi esotiche è una "cosa" speciale che la maggior parte dei personaggi non ha, sono per lo più esotici perché sono "esotici" (leggi: asiatici o pura fantasia), moda.

Storicamente, questo sistema è nato in D & D 3.x, di Wizards of the Coast; Pathfinder è una variazione su quel sistema (poiché quasi tutti i meccanismi di base del sistema sono stati creati Open Game Content by Wizards). Pathfinder ha cambiato nulla circa la complessiva concetto , e la maggior parte delle armi semplici e da guerra sono allo stesso modo invariato (nel corso del tempo, entrambi 3.5 e Pathfinder armi aggiunti oltre a quelle di base, e queste differiscono tra i due).

Le armi esotiche, tuttavia, sono cambiate. Originariamente, come nel D & D Manuale del giocatore , le armi esotiche erano disponibili in due versioni: armi monaco e armi superiori.

Molte armi dei monaci erano esotiche senza essere migliori delle loro controparti marziali (il siangham, per esempio, era strettamente peggiore della spada corta); questo era solo un pretesto per rendere il monaco "diverso" anche quando si sceglieva di usare le armi piuttosto che combattere senza armi. Avevano bisogno di essere esotici in modo che le altre classi marziali non ne avessero la padronanza, ma non avevano bisogno di essere migliori perché ne avevano la piena padronanza.

Le altre armi esotiche, tuttavia, erano per lo più non disponibili per tutti, a meno che tu non abbia compiuto un'impresa (Competenza delle Armi Esotiche). Quindi, tendevano ad essere in qualche modo "superiori" alle armi marziali in qualche modo, di solito sotto forma di un danno leggermente più grande rispetto ad un'arma marziale con lo stesso range o moltiplicatore di minaccia critico. Ci sono state alcune eccezioni a questo, però: alcune armi non erano solo le armi leggermente migliore marziali, ma in qualche modo speciale: a spillo catene e fruste erano che potrebbe ancora raggiungere le armi attaccano piazze adiacenti, urgroshes nani e gnomi hook-martelli erano doppi armi Questo potrebbe cambiare in base alla situazione danni tipi, le reti e le palle scattati i nemici invece di danneggiarli, la frusta era un'arma portata a una mano, la catena a spillo era una finezza un'arma a due mani.

Questo è importante perché il danno leggermente più grande dice che la maggior parte delle armi esotiche non è mai valsa la pena. Tendono a fare una media di circa 1 danno, e fin dall'inizio potresti fare molto meglio di quello con un'impresa. Ma alcune delle armi esotiche ad uso speciale, in particolare la catena a spillo, erano valeva la pena. E 'importante notare che anche i migliori di questi, la catena a spillo, non è mai stato "must have", dal momento che anche in principio si potrebbe HAD opzioni alternative per imprese che hanno reso il costo di Competenza nelle Armi Esotiche molto alto (e come si è aggiunto più supplementi, la competizione per quell'impresa è diventata sempre più intensa).

Si trattava principalmente del fatto che il sistema fosse nuovo e di Wizard che sottovalutavano e sovrastimavano il valore di varie cose. Supplementi successivi avrebbero continuato ad aggiungere armi esotiche leggermente più dannose, ma col tempo furono stampate armi esotiche speciali più solide. In altre parole, i Wizards hanno imparato dai propri errori qui e sono migliorati.

Purtroppo, Paizo ha preso la posizione opposta: che le poche armi esotiche che sono stati effettivamente merita una prodezza, sopraffatto perché erano stati chiaramente meglio di altri esotici e marziale armi. E 'stata la revisione dei lead developer di Pathfinder che "solo perché è costato una prodezza", si legge, un enorme pezzo del tuo personaggio, non significa che le armi esotiche dovrebbe essere migliore rispetto armi marziali, e esprimendo disaccordo su questo punto è stato sufficiente a porta alcuni bannati dai forum ufficiali di Paizo. Quindi, a questo punto, l'abilità Esercito delle armi abilità, in Pathfinder, esiste solo per le persone che vorrebbero usare un'arma insolita; perderanno un'impresa per farlo, ma non vedranno alcun (significativo) vantaggio meccanico.

    
risposta data 27.08.2015 - 22:47
fonte
3

La parte introduttiva delle Weapon Rules spiega i vari raggruppamenti applicabili a armi (sottolineatura mia)

  

Le armi sono raggruppate in diversi gruppi interdipendenti di categorie. Queste categorie riguardano quale addestramento è necessario per diventare abile nell'uso di un'arma (semplice, marziale o esotico) , l'utilità dell'arma sia in combattimento ravvicinato (corpo a corpo) che a distanza (a distanza, che include entrambe le armi lanciate e proiettili), il relativo ingombro (leggero, con una mano o due mani) e le sue dimensioni (Piccolo, Medio o Grande).

La distinzione è (pensata per essere) basata sulla facilità d'uso. Ad esempio, colpire qualcuno in testa con una mazza di legno è più facile più semplice del maneggiare una spada lunga, che a sua volta è più semplice dell'uso di Nunchaku. Lo stesso vale per le balestre contro archi: Point and shoot è abbastanza facile rispetto al tiro con l'arco.

    
risposta data 27.08.2015 - 22:40
fonte

Leggi altre domande sui tag