Quali dei buoni regni dimenticati accettano l'uso della negromanzia?

8

Ho appena iniziato a studiare D & D e il mio Dwarven Healer (Chierico della Madre Sorpresa) deve scegliere tra una lista di incantesimi. Questi includono incantesimi negromantici, come Ferite Infette, che non intendo cogliere.

Tuttavia, ho notato che D & D non ha alcun tipo di tag "malvagio" per gli incantesimi. Inoltre, il Manuale del giocatore afferma che la negromanzia non è cattiva, sebbene sia un tabù in molte società.

Quindi mi chiedo: quali Dei dei buoni Lawful avrebbero permesso ai loro servitori di usare la negromanzia per una fine nobile? Come sollevare i nobili compagni con il loro previo consenso, per distruggere un esercito di orchi. Quale (neutro o caotico) dio buono avrebbe?

La Domanda acquisisce ulteriore urgenza dal fatto che imparerò automaticamente l'incantesimo "Alza Morto" al livello 9 in Incantesimo del Dominio della Vita!

    
posta Ludi 06.06.2016 - 09:17

2 risposte

15

Il fatto che un incantesimo sia contrassegnato come "necromantico" non significa che sia malvagio o che abbia a che fare con i non morti; c'è una differenza importante tra la negromanzia-la-scuola-della-magia e la negromanzia-l'attuale-atto-di-creare-non-morti.

Il libro non dice esplicitamente che nessun dio ti bandirà dall'usare qualsiasi incantesimo, ma è vero che l'uso di certi incantesimi potrebbe violare i principi del tuo dio. Tu (o il tuo DM) alla fine dovrai essere il giudice di questo.

Penso che una buona linea per disegnare sia questa: l'attuale creazione o l'uso di non morti è un atto malvagio, quindi qualsiasi divinità bene allineata disapproverà il tuo uso dell'incantesimo anima morta . Ma altri incantesimi come risparmia il morire e rilanciano non coinvolgono i non morti e stanno bene indipendentemente dal tuo allineamento.

    
risposta data 06.06.2016 - 09:40
6

Qualsiasi dio permetterà l'uso di qualsiasi incantesimo se avanza i loro interessi.

In D & D 5e, bene significa mettere gli altri prima di te e il male significa mettersi davanti agli altri se leggi attentamente le descrizioni. Un incantesimo non può essere più buono o cattivo di un martello. Lo specifico utilizzo di un incantesimo può avere intenti buoni o cattivi.

Ad esempio un dio dei morti può aborrire gli incantesimi che entrambi animano o sollevano i morti come un'interferenza con i loro interessi: il naturale transizione dei vivi in morte. Questo potrebbe essere vero indipendentemente dal fatto che il dio sia buono, cattivo o neutrale.

    
risposta data 06.06.2016 - 11:43